Biblioteca Viganò, la storia va on line

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricamento ... Caricamento ...

Biblioteca Viganò, la storia va on line

Grazie ai finanziamenti europei i volumi di storia della scienza conservati nella sede bresciana saranno digitalizzati e resi accessibili a tutti via web.

Un patrimonio antico che presto sarà consultabile on line. Non è sfuggito alla minuziosa ricognizione della Biblioteca Europea di Informazione e Cultura (Beic) il ricco patrimonio della Biblioteca di Storia delle scienze Carlo Viganò custodito gelosamente nella sede di via Trieste dell’Università Cattolica di Brescia. Una biblioteca specialistica, costituita da circa diecimila volumi, che fra poco tempo potranno essere consultati via web. Questo grazie all’ingente lavoro di digitalizzazione delle opere che è stato avviato da qualche mese dalla Beic con l’obiettivo di soddisfare i bisogni di informazione, divulgazione e cultura di un’area metropolitana di oltre 7 milioni di persone, ma anche per realizzare una sintesi tra tipologie diverse di biblioteca.

In questo modo si potranno aggiungere nuovi pubblici a quanti già usufruiscono solitamente dei servizi bibliotecari. Un’opportunità che il direttore della Viganò, don Pierluigi Pizzamiglio, non si è lasciato sfuggire.

«Già da alcuni anni una parte dei volumi era stata messa su cd rom dal ‘Giardino di Archimede’, una realtà che, con la Cattolica e l’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, ha sottoscritto la convenzione con la Beic alla quale metterà a disposizione il lavoro già scansionato»

Lascia una risposta